STOP ALLA VIOLENZA

violenza

IN CASO DI VIOLENZA POTETE CONTATTARE SEMPRE IL CENTRO SVS DELLA MANGIAGALLI A MILANO

VIA DELLA COMMENDA 13

CLICCA SUL LINK SOTTO PER SCARICARE IL VOLANTINO

BrochureSVS

Annunci

Festa della Mamma

Come tutte sapete, Domenica 10 Maggio si è celebrata la Festa della Mamma.
Ma da dove deriva questa ricorrenza?

Siamo nei lontani anni Cinquanta dell’Ottocento in West Virginia: Ann Reeves Jarvis, madre di Anna, comincia a organizzare club di donne impegnate nel miglioramento delle condizioni igieniche e nella lotta alle malattie e alla mortalità infantile. Sulla stessa scia, nel dopoguerra sono organizzate “Giornate dell’amicizia tra madri” e altri simili eventi pacifisti per promuovere la fratellanza fra le donne.
Anna Jarvis, figlia di Ann, non ha figli suoi; è la morte di sua madre, nel 1905, a spingerla a organizzare il primo Mother’s Day su scala nazionale, che è celebrato il 10 maggio 1908.
Per Jarvis questa deve essere una giornata da passare con la propria madre per ringraziarla di tutto ciò che ha fatto. Non è la festa di tutte le mamme, è la festa della migliore mamma che ciascuno di noi ha mai conosciuto: la “propria”. Ecco perché Jarvis insiste che se ne parli al singolare: “Mother’s Day”, e non “Mothers’ Day” (Festa della Mamma, non “delle mamme”)…

E voi, conoscevate la storia di Anna e di sua madre Ann?
Speriamo di  avere fatto cosa gradita nel raccontarvela!

Festa-della-Mamma-2015

Corsi di lingua italiana

Buongiorno ragazze!

Da Gennaio è operativa sulla zona di Milano una piattaforma online interattiva con parti in inglese, francese, spagnolo, arabo e cinese e video tutorial per spiegare in modo semplice concetti e procedure della normativa in vigore per gli stranieri in Italia.

Sul sito è presente una mappa per orientarsi all’interno dei circa 300 corsi di italiano offerti in città, ed è possibile ricercare i corsi di italiano che rispondono meglio alle proprie esigenze (perfino corsi gratuiti!!)

La piattaforma la trovate all’indirizzo

http://milano.italianostranieri.org/

Buono studio!!!

italianostranieri

Epatiti

Le epatiti sono malattie del fegato, e quelle sessualmente trasmesse sono dovute a vari tipi di virus. Epatite A, B e C, sintomi, diagnosi, cura, cause, trasmissione e prevenzione.

Possono essere di facile risoluzione, come l’epatite di tipo A (tranne rarissimi casi), oppure di risoluzione più lenta, di bassa tendenza alla cronicizzazione, ma più aggressive, sia nel breve che nel lungo periodo, come l’epatite di tipo B, o di alta tendenza alla cronicizzazione, meno aggressive al primo episodio, ma alla lunga pericolose, come l’epatite di tipo C.

L’intimità con una persona affetta può provocare l’infezione.

Epatite A:
Ha un periodo di incubazione tra 15 e 50 giorni; è un’infiammazione acuta del fegato causata dal virus HAV, diffusa in tutto il mondo e legata alle condizioni igieniche di una popolazione.
In Italia l’epatite A è frequente : si contano circa 1500 casi all’anno, per di più è legata all’irrigazione dei campi con acqua non potabile.
Si trasmette per via oro-fecale, quindi con cibi o bevande per esempio frutti di mare crudi (la bollitura uccide i virus) o frutta e verdura e non lavata, utensili di cucina, abitudini familiari.
Si trasmette anche con pratiche sessuali che coinvolgono la bocca e l’ano o le mani (rimming, fingering, fisting). Se si viaggia in zone a rischio è opportuna la vaccinazione.
Può essere asintomatica o provocare la cosiddetta “itterizia” colorazione gialla della pelle e degli occhi, febbre, nausea o vomito, feci chiare, urina color scuro (detta color marsala) dolore al fianco destro.
L’epatite A non cronicizza mai, ma raramente può evolvere in fulminante che porta a morte la persona colpita.

Si è contagiosi al massimo 15 giorni prima dei sintomi, cioè nel momento in cui il virus si riproduce attivamente. Non bisogna avere rapporti oro anali, e avvisare i partner con i quali si sono avuti rapporti negli ultimi due mesi.
Lavarsi le mani dopo essere stati in bagno, sempre. Lavarsi le mani dopo aver toccato l’ano, non metterle in bocca, limitare al massimo i contatti della bocca con l’ano.

Epatite B:
Ha un periodo di incubazione: tra 40 e 160 giorni. E’ un’infiammazione acuta del fegato causata dal virus HBV e può verificarsi in forme gravi anche subito. In Italia vi sono 1000 nuovi casi all’anno, ed è molto diffusa nel mondo.
Si trasmette attraverso sangue, sperma, secrezioni vaginali e saliva. Qualunque tipo di rapporto sessuale può contagiarci, e così lo scambio di spazzolini, rasoi, siringhe o anche oggetti usati durante i rapporti sessuali; possono essere fonte di contagio il tatuaggio, il piercing, e tutte la attività che espongono alla perdita di sangue.
In presenza di grossa carica virale anche un bacio profondo può trasmettere la malattia e in un rapporto sessuale il rischio di trasmissione per singolo rapporto è del 40%. Si rimane contagiosi anche per sei mesi, e, se si cronicizza, per tutta la vita.
I sintomi sono come quelli dell’epatite A.
La diagnosi viene fatta con l’esame del sangue, non ci sono cure, tranne il riposo e l’astinenza completa dagli alcolici. Nelle forme croniche si usano vari farmaci, e la guarigione è definitiva, anche se ci si espone di nuovo al contagio.
Per prevenirla è necessario usare il preservativo sempre protegge efficacemente, non dimenticarlo mai. La vaccinazione è obbligatoria a 12 anni di età dal 1991, ed è gratuita anche per gli adulti per maschi che hanno rapporti con maschi, per le prostitute, e per i familiari e conviventi di portatori.

Epatite C:
Ha un periodo di incubazione 15 e 180 giorni. E’ un’infiammazione acuta del fegato causata dal virus HCV, e in Italia vi sono 500.600 casi nuovi all’anno. In Italia è infetto dal 3% al 15 % della popolazione, a seconda degli ambienti. In questa epatite è molto frequente la cronicizzazione, (60/70%) e può favorire la cirrosi o il cancro del fegato.
Si trasmette principalmente con il sangue e scarsamente tramite rapporti sessuali. Il virus è presente nello sperma e nel liquido vaginale. Non è chiaro il rischio di trasmissione tramite l’attività sessuale, mentre la saliva o il contatto familiare non sono causa di infezione.
Solo il 30% ha sintomi, e quando li ha è lo stesso che per la A e la B
Il 30% dei portatori cronici va incontro a una cirrosi, e fra questi qualcuno avrà il cancro del fegato, dopo 10, 20 o 30 anni..
La diagnosi si fa con un esame del sangue e bisogna stare a riposo ed evitare alcolici. Nella malattia cronica si usano vari farmaci, spesso con ottimi risultati.

Salute e Prevenzione

Le donne hanno bisogno di sanità anche quando stanno bene. Quando stanno male a maggior ragione hanno bisogno di cure, ma anche di saperne di più.

In questo blog potete trovare informazioni su infezioni vaginali, malattie a trasmissione sessuale, sulla prevenzione dei tumori.

Puoi scriverci per chiedere informazioni che non trovi nel sito, e possiamo sostenerti a distanza se hai voglia di parlare con qualcuno.
Puoi visitare la nostra pagina facebook (trovi il link qui a fianco nella colonna a destra) e scriverci in chat.
Puoi anche chiederci una consulenza su quello che stai già facendo, ma anche su dov’è un centro specializzato del servizio sanitario regionale vicino a te.

Le donne a volte hanno bisogno di parlare e di sentirsi ascoltate, e di condividere il loro problema, non sempre i forum sono il posto adatto dove prendere informazioni, nonostante possano essere un momento importante di condivisione.

Le nostre informazioni sono indipendenti da qualunque interesse, e i centri presso cui inviamo sono centri pubblici o accreditati di valore riconosciuto!

Non esitare a contattarci!!

smile of a beautiful young woman , isolated over white background

Parliamo di prevenzione!

Ciao ragazze!
Oggi con voi volevo parlare un po di prevenzione, cioè di quello che le donne possono fare per rimanere più in salute possibile!

Ci sono 5 esami particolarmente consigliati dai medici:

– visita senologica
da effettuare dopo i 25 anni ogni anno, oppure se si avverte qualcosa di diverso nel proprio seno (indurimenti, secrezioni, etc)

– visita ginecologica
da effettuare con regolarità dall’inizio dell’attività sessuale e comunque dopo i 25 anni!

– Pap test
da effettuare con regolarità dall’inizio dell’attività sessuale, permette di identificare facilmente un virus responsabile del tumore del collo dell’utero

– mammografia
è un esame radiologico del seno da effettuare per la prima volta a 40 anni e poi regolarmente su parere del medico

– ecografia mammaria
è un esame ad ultrasuoni del seno, da fare su parere del medicop prima dei 40 anni

L’informazione è il primo passo verso una buona prevenzione! Stay healthy!

index

Per voi e i vostri figli!

Buongiorno ragazze!

Se anche questo weekend vi state domandando dove portare i vostri figli nella caotica Milano, allora vi interesserà sapere che il Comune organizza fra Aprile e Giugno attività gratuite all’aria aperta nelle cascine e nei parchi, volte a stimolare la curiosità, la creatività e la fantasia dei ragazzi!
Cascina Battivacco, Cascina Campi, Cascina Santa Brera, Villa Lonati, Parco Nord, Parco Trapezio, Parco Alessandrini, Parco di Trenno, l’Idroscalo, sono solo alcuni dei luoghi in cui si terranno le diverse attività per bambini e ragazzi.

Per vedere il programma delle attività completo visitate questo sito:

Prendetevi una giornata di serenità per voi e i vostri figli!

la-felicita-per-i-bambini-giocare-allaria-aperta-1